AIR Training & Consulting ha attivato una specifica procedura di gestione delle segnalazioni compiute da un soggetto che, nello svolgimento delle proprie mansioni, si accorge di un illecito, un rischio o una situazione di pericolo che possa arrecare danno all’azienda per cui lavora o riscontrate durante la propria attività svolta con la nostra società , nonché a clienti, colleghi, cittadini e qualunque altra categoria di soggetti. (c.d. “whistleblowing”).

La Società si è dotata di un Canale Interno dedicato alle Segnalazioni, riservato e protetto, attivabile tramite le seguenti modalità:

  1. forma scritta a mezzo del servizio postale (raccomandata a.r.) in busta chiusa indirizzata al Gestore delle Segnalazioni, O.d.V. , presso lo Studio Legale Bianchedi sito in Bologna, Piazza de’ Celestini n.3.
  2. forma orale o verbale attraverso il sistema di messaggistica vocale disponibile al numero telefonico 051.0216135 appositamente dedicato; il Segnalante, con la registrazione del messaggio vocale, acconsente affinché la registrazione della Segnalazione venga conservata in formato digitale all’interno di un dispositivo idoneo alla conservazione e all’ascolto.

Non rientrano nella presente Procedura e conseguentemente non possono godere delle tutele previste dalla Legge segnalazioni o informazioni pervenute tramite e-mail ordinaria, pec, o depositate presso la sede legale o consegnate in modo difforme rispetto a quanto sopra previsto.

Può essere oggetto di Segnalazione interna – attraverso, cioè, il canale whistleblowing che la Società ha deciso di adottare – qualsiasi comportamento, atto od omissione che leda l’interesse pubblico o l’integrità della Società e che integri (o si ritiene fondatamente che integri):

  • un c.d. reato presupposto, già rilevante ai sensi del D. L.gs. n. 231/2001;
  • una violazione Modello Organizzativo di Gestione e Controllo adottato dalla Società ai sensi del D. Lgs. n. 231/2001.

Nel campo di applicazione della presente procedura non sono invece ricomprese:

  • segnalazioni su situazioni di carattere personale aventi ad oggetto rivendicazioni o rimostranze relative ai rapporti con i superiori gerarchici o con i colleghi, nonché relative all’esecuzione della propria prestazione lavorativa;
  • segnalazioni fondate su meri sospetti o voci inerenti fatti personali non costituenti illecito: ciò in quanto è necessario sia tenere conto anche dell’interesse dei terzi oggetto delle informazioni riportate nella Segnalazione, sia evitare che la Società svolga attività ispettive interne che rischiano di essere poco utili e comunque dispendiose.

Maggiori informazioni sul trattamento dei dati personali sono disponibili al seguente link